In questa sezione troverete dei "Pensieri" lasciati dai nostri "supporter"

 


42 VOLTE BRAVI

di Renzo Merler

Sto pensando spesso a Jackie Robinson, in questi giorni. Sto pensando spesso a quel capolavoro di film, 42, diretto da Brian Helgeland. Sto pensando alla tenacia di quel ragazzo nero, primo giocatore di colore nella Major League. E lui nella Major League ci è arrivato 75 anni fa, con i Brooklyn Dodgers, negli anni in cui la barriera razziale era ancora molto forte, negli States. Settantacinque anni, una vita! Ma lui, il giovane Jackie, grazie alla sua tenacia ha fissato la sua giovinezza, ha consegnato ai posteri il suo modo di giocare a baseball, le sue caratteristiche, le sue imprese.
Chiudo gli occhi, e vedo Jackie mentre con le braccia larghe, mentre muove le dita, è pronto a "rubare" dalla prima in seconda base. Sta attendendo solo che il lanciatore o il catcher sbaglino qualcosa...
Chiudo gli occhi e vedo il nostro Filippo Lacchin, medesimi gesti, medesimo scatto felino, medesima furbizia. Apro gli occhi di scatto: si, è proprio Filippo, del Trento Baseball, che sta giocando sul terreno del campo di Romano d'Ezzelino. E uno!
Richiudo gli occhi, ritorno al film, ritorno ai sacrifici di quel ragazzo che amava il baseball più della sua dignità, del suo orgoglio. Ed eccolo lì, pronto a battere con quel suo modo inconfondibile. Come inconfondibile è quel rumore prodotto dalla mazza che va a beccare in pieno la palla e la spedisce lontano, lontano da casa base e dalle mani degli avversari.
Ed eccolo, dopo aver colpito la palla, che rimane quasi stupito del suo gesto...incitato dai compagni comincia a correre, sempre più veloce, verso la prima base. E ci arriva alla prima base, saltellando, felice. Bravo Jackie!
Apro gli occhi ma...ma non è Jackie. È il nostro Giacomino, Giacomo Segalla...e gioisce, fuori, ma soprattutto dentro! Che bello, che soddisfazione!
Poi arriva il momento di correre in seconda base, di arrivarci. Salvo! Bravo un'altra volta!
Chiudo gli occhi, Jackie comincia la sua avventura in prima base. Ma lui in prima base non ha mai giocato. Eppure il suo Coach ci crede, lo maltratta quasi per farlo stare in quel ruolo. Arriva una palla, Jackie si allunga, tenendo un piede sul cuscino. Si allunga ancora, prende la pallina col guantone e...eliminato!
Riapro gli occhi, la magìa si ripete. Al posto di Jackie c'è Andrea Giudice Gomez Moncada. Sembra quasi di gomma per quanto si allunghi. Eppure il suo gesto è estremamente concreto, elimina avversari, funziona!
È un film bellissimo, quello che sto guardando. Richiudo gli occhi, li riapro in continuazione. E via via ogni scena cambia magicamente da Jackie ai nostri...Francesco Merler, Alexander Nardon, Leonardo Gianotti, Christian Bert, Lorenzo Aquilano, Stefano Paissan, Luca Tarter, Alessandro Ferrari, Martino Merler, Ankush Villotti...
Che storia magnifica, che storia di perseveranza, di passione, di abnegazione. Il tabellone è come un rumore di sottofondo, lontano, quasi impercettibile. Quello che rimane in primo piano è lo spirito di squadra, la voglia di crescere, il gesto atletico. La costanza, la perseveranza.
Che bello, questa volta ho visto proprio un bel film.

 


PAOLO CASTAGNINI

Il saluto del "Lupo Alfa", direttamente dagli States


CRISULA STAFIDA

L'attrice trentina di origini, ci regala un video di incitamento.


LUCIO GARDIN

Il comico trentino non ha voluto mancare negli incitamenti ai nostri ragazzi.


FANFARA PIEVE DI BONO

Alcuni componenti la Fanfara Alpina Pieve di Bono si uniscono agli incitamenti, direttamente dall'Adunata degli Alpini di Rimini 2022.